#SantoNatale Instagram Photos & Videos

SantoNatale - 6.8k posts

    Primo fine settimana senza il nostro 'bebberello' ❤️ il soggiorno sembra di nuovo enorme e spazioso 😂 avete avuto anche voi questa sensazione?? È il momento giusto per acquistare una libreria e riempire questo spazio 😏
Cosa farete di bello oggi? Io tra poco rientro a lavoro ☕

    Primo fine settimana senza il nostro 'bebberello' ❤️ il soggiorno sembra di nuovo enorme e spazioso 😂 avete avuto anche voi questa sensazione?? È il momento giusto per acquistare una libreria e riempire questo spazio 😏
    Cosa farete di bello oggi? Io tra poco rientro a lavoro ☕

    211 10 13 January, 2019
    ⛸🎅🏼🎄 ERBA SUL GHIACCIO 🎄🎅🏼⛸ Si è concluso in bellezza,il 6 Gennaio, il 2º anno di Erba sul Ghiaccio.

Durante tutta la permanenza ci hanno accompagnato molti eventi! ⛸ Esibizioni sul ghiaccio grazie alle nostre pattinatrici, che ogni anno si prestano a preparare spettacoli emozionanti!

La casa di Babbo Natale 🎅🏼 e Olaf ⛄ che hanno regalato emozioni ai più piccini!

Per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato con entusiasmo in questo magico periodo di Natale 
GRAZIE ALLA CITTÀ DI ERBA
 #santonatale #erbacittàsorriso #erbacittàviva #divertimento #ice #ghiacciospettacolo 
#pattinaggio 
ARRIVEDERCI A PRESTO❄⛸

    ⛸🎅🏼🎄 ERBA SUL GHIACCIO 🎄🎅🏼⛸ Si è concluso in bellezza,il 6 Gennaio, il 2º anno di Erba sul Ghiaccio.

    Durante tutta la permanenza ci hanno accompagnato molti eventi! ⛸ Esibizioni sul ghiaccio grazie alle nostre pattinatrici, che ogni anno si prestano a preparare spettacoli emozionanti!

    La casa di Babbo Natale 🎅🏼 e Olaf ⛄ che hanno regalato emozioni ai più piccini!

    Per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato con entusiasmo in questo magico periodo di Natale
    GRAZIE ALLA CITTÀ DI ERBA
    #santonatale #erbacittàsorriso #erbacittàviva #divertimento #ice #ghiacciospettacolo
    #pattinaggio
    ARRIVEDERCI A PRESTO❄⛸

    25 0 11 January, 2019
    Dal Vangelo secondo Matteo 2,13-18 [...]
.
"Non sono in grado di pensare al dolore di queste madri che si vedono strappare i figli dal seno… non sono in grado di immaginare lo strazio e la rabbia dei padri impotenti davanti alla furia di un manipolo di soldati folli… 
Mentre capisco il grido del profeta Geremia: “Rachele [che simbolicamente impersona ognuna di quelle madri] piange e non vuole essere consolata”: davanti ad un dolore che ci appare troppo grande, che spacca il nostro cuore rifiutiamo la consolazione, pensando che niente potrà farci vivere di nuovo.
Oggi, forse possiamo soffermarci su questo… 
Ogni dolore si porta dentro un peso di peccato e uno spazio di innocenza… 
Per quei bambini l’innocenza era davvero tanta… per noi forse è di meno… ma di fronte a Dio niente è perduto, niente è sprecato… niente è senza significato ma, soprattutto niente resta senza consolazione. 
Gesù è venuto a “fasciare le piaghe dei cuori spezzati”… ma c’è un movimento che compete a ciascuno di noi: consegnare a lui le piaghe del nostro cuore, desiderare d’essere consolati e accogliere la consolazione di cui abbiamo bisogno…"
.
Dal Vangelo secondo Luca 2,25-28 [...]
.
"Un vecchietto che nessuno considerava… uno che per tutta la sua vita aveva sperato di vedere “la consolazione di Israele”… e il popolo, da sempre aspettava il consolatore: il Messia, Colui che avrebbe spezzato le catene della solitudine ultima dell’uomo". R.F.
🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
#jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    Dal Vangelo secondo Matteo 2,13-18 [...]
    .
    "Non sono in grado di pensare al dolore di queste madri che si vedono strappare i figli dal seno… non sono in grado di immaginare lo strazio e la rabbia dei padri impotenti davanti alla furia di un manipolo di soldati folli…
    Mentre capisco il grido del profeta Geremia: “Rachele [che simbolicamente impersona ognuna di quelle madri] piange e non vuole essere consolata”: davanti ad un dolore che ci appare troppo grande, che spacca il nostro cuore rifiutiamo la consolazione, pensando che niente potrà farci vivere di nuovo.
    Oggi, forse possiamo soffermarci su questo…
    Ogni dolore si porta dentro un peso di peccato e uno spazio di innocenza…
    Per quei bambini l’innocenza era davvero tanta… per noi forse è di meno… ma di fronte a Dio niente è perduto, niente è sprecato… niente è senza significato ma, soprattutto niente resta senza consolazione.
    Gesù è venuto a “fasciare le piaghe dei cuori spezzati”… ma c’è un movimento che compete a ciascuno di noi: consegnare a lui le piaghe del nostro cuore, desiderare d’essere consolati e accogliere la consolazione di cui abbiamo bisogno…"
    .
    Dal Vangelo secondo Luca 2,25-28 [...]
    .
    "Un vecchietto che nessuno considerava… uno che per tutta la sua vita aveva sperato di vedere “la consolazione di Israele”… e il popolo, da sempre aspettava il consolatore: il Messia, Colui che avrebbe spezzato le catene della solitudine ultima dell’uomo". R.F.
    🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
    #jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    24 3 3 January, 2019
    Dal Vangelo secondo Giovanni 20,2-8 [...]
.
"Che cosa ci faceva il Vangelo della resurrezione due giorni dopo la Natività? La festa dell'evangelista Giovanni ricorreva appunto il 27 dicembre: il primo degli apostoli ad essere arrivato, di corsa, al sepolcro… il più giovane… il più innamorato di Gesù… il più limpido, con la sua giovinezza che custodisce entusiasmo, forza e speranza…. Corre più veloce perché ama di più… e, nel rispetto dell’età, lascia entrare Pietro… 
Ma è il primo a credere ai segni che vede. 
La presenza del Signore si gioca su segni concreti che devono essere interpretati… 
la pietra spostata, il sepolcro vuoto, i teli, il sudario piegato…
Immagino qui, la domenica di Pasqua, lo stesso silenzio stupito e carico di amore della notte della Natività: davanti al mistero che si rivela al nostro cuore. 
Là Dio diventava uomo, qui, crocifisso, risorge da morte. 
In tre giorni possiamo vedere da vicino che l’amore del Signore non lascia fuori nulla: la nascita, l’annuncio, la testimonianza, la morte e la resurrezione. E il correre insieme di Pietro e Giovanni. 
Dentro il cammino di fede, dentro il cammino della vita, alla ricerca dei segni che il Signore ci offre per costruire con noi un’amicizia che non passa, siamo invitati a correre insieme". R.F.
🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
#jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #sangiovannievangelista #saintjohntheevangelist #ulissesartini #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    Dal Vangelo secondo Giovanni 20,2-8 [...]
    .
    "Che cosa ci faceva il Vangelo della resurrezione due giorni dopo la Natività? La festa dell'evangelista Giovanni ricorreva appunto il 27 dicembre: il primo degli apostoli ad essere arrivato, di corsa, al sepolcro… il più giovane… il più innamorato di Gesù… il più limpido, con la sua giovinezza che custodisce entusiasmo, forza e speranza…. Corre più veloce perché ama di più… e, nel rispetto dell’età, lascia entrare Pietro…
    Ma è il primo a credere ai segni che vede.
    La presenza del Signore si gioca su segni concreti che devono essere interpretati…
    la pietra spostata, il sepolcro vuoto, i teli, il sudario piegato…
    Immagino qui, la domenica di Pasqua, lo stesso silenzio stupito e carico di amore della notte della Natività: davanti al mistero che si rivela al nostro cuore.
    Là Dio diventava uomo, qui, crocifisso, risorge da morte.
    In tre giorni possiamo vedere da vicino che l’amore del Signore non lascia fuori nulla: la nascita, l’annuncio, la testimonianza, la morte e la resurrezione. E il correre insieme di Pietro e Giovanni.
    Dentro il cammino di fede, dentro il cammino della vita, alla ricerca dei segni che il Signore ci offre per costruire con noi un’amicizia che non passa, siamo invitati a correre insieme". R.F.
    🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
    #jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #sangiovannievangelista #saintjohntheevangelist #ulissesartini #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    28 0 1 January, 2019
    Il nostro 2019 inizia così ❤️
Cuore a cuore davanti al caldo caminetto della mia casa di famiglia 🥂🔥✨

    Il nostro 2019 inizia così ❤️
    Cuore a cuore davanti al caldo caminetto della mia casa di famiglia 🥂🔥✨

    193 4 1 January, 2019
    "... forse anche per noi, come per Elisabetta, quelle persone sono segno della presenza del Signore che continua a chiedere di incontrarci… nelle amicizie che possiamo costruire, nelle parole con cui metterci in dialogo, nell’ascolto e nel servizio reciproco che siamo in grado di accogliere ed offrire… “A che debbo, Signore, che tu mi ami così tanto, attraverso il tuo nascere, attraverso il dono dell’Eucaristia, attraverso la gioia della riconciliazione, attraverso l’amicizia fraterna?”.
. 
Dal Vangelo secondo Luca 2,1-14 [...]
.
"Non si commenta questo vangelo. 
Si può leggere, magari anche due o tre volte, lentamente... immaginandoci a Betlemme, davanti a Gesù appena nato. 
Possiamo fermarci in silenzio e ascoltare che cosa Dio, mentre è un bambino, dice al nostro cuore e alla nostra vita".
. 
Dal Vangelo secondo Matteo 10,17-22 [...]
.
"Il 26 dicembre si è ricordato il martirio di S. Stefano. Il 25 la nascita di Gesù in terra, il 26 la nascita del primo martire in Cielo; la festa per una vita nuova che si affaccia sul mondo seguìta dalla festa per una vita che si apre all’eternità. E in mezzo la vita quotidiana di ciascuno: fatta di gioie e dolori, speranze e delusioni, affetti, amicizie e scontri. E Gesù, davanti alla complessità della vita, ci affida la virtù della perseveranza: la salvezza viene dal restare legati al Signore, in ascolto del suo Spirito che ci suggerisce le parole e i passi da fare. Stefano mentre viene lapidato chiede al Padre di perdonare i suoi uccisori, Gesù mentre nasce chiede agli uomini di costruire quella pace che gli angeli cantano… A noi, oggi è chiesta la perseveranza nel seguire la sua Parola". R.F.
🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
#jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #saintstephen #santostefano #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    "... forse anche per noi, come per Elisabetta, quelle persone sono segno della presenza del Signore che continua a chiedere di incontrarci… nelle amicizie che possiamo costruire, nelle parole con cui metterci in dialogo, nell’ascolto e nel servizio reciproco che siamo in grado di accogliere ed offrire… “A che debbo, Signore, che tu mi ami così tanto, attraverso il tuo nascere, attraverso il dono dell’Eucaristia, attraverso la gioia della riconciliazione, attraverso l’amicizia fraterna?”.
    .
    Dal Vangelo secondo Luca 2,1-14 [...]
    .
    "Non si commenta questo vangelo.
    Si può leggere, magari anche due o tre volte, lentamente... immaginandoci a Betlemme, davanti a Gesù appena nato.
    Possiamo fermarci in silenzio e ascoltare che cosa Dio, mentre è un bambino, dice al nostro cuore e alla nostra vita".
    .
    Dal Vangelo secondo Matteo 10,17-22 [...]
    .
    "Il 26 dicembre si è ricordato il martirio di S. Stefano. Il 25 la nascita di Gesù in terra, il 26 la nascita del primo martire in Cielo; la festa per una vita nuova che si affaccia sul mondo seguìta dalla festa per una vita che si apre all’eternità. E in mezzo la vita quotidiana di ciascuno: fatta di gioie e dolori, speranze e delusioni, affetti, amicizie e scontri. E Gesù, davanti alla complessità della vita, ci affida la virtù della perseveranza: la salvezza viene dal restare legati al Signore, in ascolto del suo Spirito che ci suggerisce le parole e i passi da fare. Stefano mentre viene lapidato chiede al Padre di perdonare i suoi uccisori, Gesù mentre nasce chiede agli uomini di costruire quella pace che gli angeli cantano… A noi, oggi è chiesta la perseveranza nel seguire la sua Parola". R.F.
    🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
    #jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #saintstephen #santostefano #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike

    36 1 30 December, 2018
    Mi inchino dinnanzi allo splendore 
nascosto della famiglia di Gesù,
ai suoi tesori di purezza,
di umiltà, di sacrificio,
alle prove e alle sofferenze
che essa pure accettò e subì...
Come Gesù visse a Nazareth,
cosi viva in ogni famiglia cristiana:
la tenga egli unita
per ogni ora del tempo e per l'eternità!

#LaSacraFamiglia  #MonteSerra  #SantoNatale #Lovecetraro #TempoDiNatale

    Mi inchino dinnanzi allo splendore
    nascosto della famiglia di Gesù,
    ai suoi tesori di purezza,
    di umiltà, di sacrificio,
    alle prove e alle sofferenze
    che essa pure accettò e subì...
    Come Gesù visse a Nazareth,
    cosi viva in ogni famiglia cristiana:
    la tenga egli unita
    per ogni ora del tempo e per l'eternità!

    #LaSacraFamiglia #MonteSerra #SantoNatale #Lovecetraro #TempoDiNatale

    19 0 30 December, 2018
    Dal Vangelo secondo Luca 1,39-48 [...]
.
"Maria si alza dalla sua vita e va verso Elisabetta. Elisabetta si alza dal suo giaciglio per andare ad aprire la porta a Maria. Un istante e uno sguardo. E nell’incontro di due madri, i figli, ancora nel grembo, si riconoscono e sussultano. È un momento di gioia profonda, di bellezza, di gratitudine. È un momento in cui, dentro quella casa, 
si respira l’aria nuova della benedizione. Quelli che ci portano la presenza di Gesù sono per noi benedizione, quelli che ci offrono compagnia e fraternità sono per noi benedizione, quelli che accendono di gioia vera le nostre giornate sono per noi benedizione. E allo stesso modo ciascuno di noi è benedizione 
quando offre una parola di speranza, un gesto di cura, uno sguardo di compassione, un pezzo di pane o un bicchiere d’acqua... Credere che i nostri gesti, fatti per amore, specchio dell’amore che abbiamo ricevuto da Dio, possono migliorare il mondo è vivere la beatitudine".
. 
Un'altra angolatura per legare questo vangelo alla nostra vita
.
"Elisabetta, molto anziana, è al sesto mese di gravidanza… Maria molto più giovane, ma già incinta, va a trovarla… immaginiamo per aiutarla, per starle vicino… perché le vuole bene. Elisabetta le chiede: “A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?”. C’è lo stupore, c’è l’umiltà, c’è la gioia… “Come mai, proprio tu… così importante, così grande nel cuore di Dio da esserne la Madre, vieni, in questo paese sperduto tra i monti, da me che non sono nessuno? Sono così felice di vederti che anche il bambino che porto in me sussulta…”
Forse anche a noi è dato di fare questa esperienza: scoprire che il Signore pone intorno a noi delle persone che ci vogliono bene senza nostro merito… senza che abbiamo fatto nulla per “guadagnarci” il loro affetto…" R.F.
🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
#jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike #shohrehaghdashloo #keishacastlehughes

    Dal Vangelo secondo Luca 1,39-48 [...]
    .
    "Maria si alza dalla sua vita e va verso Elisabetta. Elisabetta si alza dal suo giaciglio per andare ad aprire la porta a Maria. Un istante e uno sguardo. E nell’incontro di due madri, i figli, ancora nel grembo, si riconoscono e sussultano. È un momento di gioia profonda, di bellezza, di gratitudine. È un momento in cui, dentro quella casa,
    si respira l’aria nuova della benedizione. Quelli che ci portano la presenza di Gesù sono per noi benedizione, quelli che ci offrono compagnia e fraternità sono per noi benedizione, quelli che accendono di gioia vera le nostre giornate sono per noi benedizione. E allo stesso modo ciascuno di noi è benedizione
    quando offre una parola di speranza, un gesto di cura, uno sguardo di compassione, un pezzo di pane o un bicchiere d’acqua... Credere che i nostri gesti, fatti per amore, specchio dell’amore che abbiamo ricevuto da Dio, possono migliorare il mondo è vivere la beatitudine".
    .
    Un'altra angolatura per legare questo vangelo alla nostra vita
    .
    "Elisabetta, molto anziana, è al sesto mese di gravidanza… Maria molto più giovane, ma già incinta, va a trovarla… immaginiamo per aiutarla, per starle vicino… perché le vuole bene. Elisabetta le chiede: “A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?”. C’è lo stupore, c’è l’umiltà, c’è la gioia… “Come mai, proprio tu… così importante, così grande nel cuore di Dio da esserne la Madre, vieni, in questo paese sperduto tra i monti, da me che non sono nessuno? Sono così felice di vederti che anche il bambino che porto in me sussulta…”
    Forse anche a noi è dato di fare questa esperienza: scoprire che il Signore pone intorno a noi delle persone che ci vogliono bene senza nostro merito… senza che abbiamo fatto nulla per “guadagnarci” il loro affetto…" R.F.
    🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪ 🔸🔹▪️▫️🔹🔸▫️▪🔸
    #jesus #godfirst #jesuschrist #holyspirit #christianity #christ #god #christmas #natale #natale2018 #santonatale #godsplan #like4like #likeforlike #likes #likes4likes #likesforlikes #likesplease #likesreturned #instalike #shohrehaghdashloo #keishacastlehughes

    31 0 30 December, 2018

Top #SantoNatale posts